venerdì 19 dicembre 2014

Sopracciglia: come prendersene cura e come sistemarle

Ciao ragazze!! Oggi voglio parlarvi di un argomento che mi sta molto a cuore e con cui sono entrata in fissa da un po', e che si sta riscoprendo quasi come moda tra le varie case cosmetiche. Di cosa parlo? Di sopracciglia!! Ebbene, non so se avete visto, ma sopratutto nelle collezioni invernali dei brand di makeup, si è notata una attenzione particolare verso una base viso perfetta e naturale, e delle sopracciglia definite, ordinate, ma con effetto naturale. Insomma, sopratutto nell'ultimo periodo, abbiamo notato un picco di novità riguardanti prodotti per fissare, disegnare, definire le sopracciglia.


Prima di tutto voglio dirvi che questo post non ha assolutamente la pretesa di essere una guida universale, in questo post voglio solo parlarvi della mia esperienza e sopratutto del grande cambiamento dello stato delle mie sopracciglia da qualche mese fa ad ora. Vi faccio vedere una foto:




La prima foto è di marzo 2014, mentre la seconda risale a fine settembre. La notate la differenza? Io si, eccome!! Prima le mie sopracciglia erano inguardabili, non avevano più una forma, la parte finale era completamente andata e mi toccava ridisegnarla completamente. Risultato? Sopracciglia dall'aspetto artefatto, e ormai ridotte a un filino. Mi sono resa conto di che schifo stavo combinando, e ho deciso di lasciarle crescere senza ritoccarle minimamente, abbandonando completamente la pinzetta e qualsiasi altro metodo per depilare quei due peletti in croce. Nel frattempo, per far ricrescere più velocemente il pelo, e renderlo forte e disciplinato, ogni sera dopo lo struccaggio andavo a scrubbare la zona del sopracciglio e ad applicare olio di ricino (io l'ho travasato in un vecchio contenitore di un mascara trasparente). I miglioramenti li ho visti eccome, anche se non istantaneamente, ma a partire da una ventina di giorni dopo. Dovete sapere però che di base le mie sopracciglia sono abbastanza folte, io però sono anni che le spelacchio senza pietà e quindi sono arrivate ad un punto in cui non erano più presentabili. Quando sono ricresciute abbastanza rispetto a qual era il mio obiettivo, sono andata a dar loro una forma, aiutandomi con pinzetta, specchio ingrandente, stencil essence (del kit di ombretti per sopracciglia) e matita per sopracciglia del mio colore (castano). Sono andata prima di tutto a disegnare la forma con lo stencil e la matita, e poi a togliere con la pinzetta i peli che fuoriuscivano dalla forma. In questo modo ho ottenuto delle sopracciglia discrete: ho dato loro una forma ad ala di gabbiano, lasciando piuttosto folta la prima parte del sopracciglio, e accentuando il punto più alto, per rendere la forma più arcuata e dare l'effetto visivo di sguardo più sollevato. Logicamente non si può pensare di ottenere un sopracciglio perfetto, con una bella forma, senza ritoccarlo almeno un minimo. O meglio, alcune (e beate loro!) possono anche avere questa fortuna, ma questo non vale per me, perché i peli del mio sopracciglio sono molto doppi, lunghi e vanno per conto loro, insomma come i miei capelli, per cui ho bisogno di sistemarli con forbici, matite molto cerose oppure gel per sopracciglia (che però non utilizzo quasi mai per pigrizia, ahimè). Per questo motivo, non posso pretendere di uscire di casa senza aver un minimo sistemato le sopracciglia. E come le sistemo?



Prima di tutto vado a pettinare il sopracciglio: mi aiuto col pennellino in dotazione nella matita per sopracciglia Catrice oppure il mio pennello del set Fraulein. Poi vado a tracciare la forma con la matita per sopracciglia Catrice nella colorazione 040 Don't let me Brow'n; successivamente vado a riempire con un mix tra i due ombretti del set Essence per sopracciglia e li applico col fantastico pennello Zoeva 322 Brow Line. Ma vediamo il procedimento per gradi:



Nella prima foto vedete il mio sopracciglio al naturale; potete notare un miglioramento rispetto a marzo 2014, vero? Io mi vedo molto meglio così. Come ho già detto, prima di tutto vado a pettinare il sopracciglio; pettino la prima parte verso l'alto, e la seconda parte verso il basso e verso l'esterno.
Dopo aver pettinato il sopracciglio, con la matita per sopracciglia Catrice 040 vado a tracciare una linea per definire la parte inferiore del sopracciglio, seguendo la forma. 
Successivamente, faccio la stessa cosa, tracciando una linea per definire la parte superiore, questa volta cercando di accentuare l'angolo alto e rendere il sopracciglio più arcuato. 
Una volta tracciate le due linee, ho la forma, e vado a riempirla con un mix tra i due ombretti del set Essence, prelevando circa 3/4 di quello chiaro e 1/4 di quello scuro. Applico il mix di ombretti con il fidato pennello 322 Brow line di Zoeva, di cui vi ho parlato qui. Mi concentro sopratutto sulla parte iniziale, per dare un effetto più folto, e poi via via arrivando alla parte finale sfumo.
Una volta riempito il sopracciglio con gli ombretti, vado a ripettinare, sfumando. Ripettino verso l'alto la prima parte, e verso l'esterno l'ultima. In questo modo, grazie a questo passaggio, il sopracciglio ha un aspetto molto naturale (notate la differenza dalla foto 5 alla 6).

Qui potete vedere la differenza tra il sopracciglio sistemato, ritoccato e sfumato, e quello al naturale.



Come potete vedere anche voi, il sopracciglio ritoccato non è del tutto definito, almeno non al 100%. Quello che si nota subito, però, è il fatto che il sopracciglio rimane molto naturale, per niente artefatto. Ciò che deve migliorare è sicuramente la definizione dei bordi, magari con l'aiuto di un correttore o una matita chiara sotto l'arcata sopraccigliare.

Questo post, ripeto, non vuole essere una guida, ma vuole essere la descrizione della mia esperienza e della mia routine. Chissà, magari sarà utile ad alcune di voi, che ormai hanno perso la speranza coi loro 4 peletti in croce, e che vorrebbero in qualche modo sistemare la situazione.


A presto ragazze!

8 commenti:

  1. Inutile dire che le tue sopracciglia sono migliorate di molto visto che spesso le vedo anche al naturale. Probabilmente sono l'unico soggetto che non abbia mai provate le matite Catrice, sembrano davvero ottime, visto il risultato naturale che riescono a dare alle tue sopracciglia.

    RispondiElimina
  2. La differenza si nota eccome! Io ho sopracciglia molto rade purtroppo, anche se crescono ho assoluto bisogno della matita, la polvere non basta :-(

    RispondiElimina
  3. Il Barbatrucco della Mokarta19 dicembre 2014 19:53

    tesorooo la differenza stra c'è!!!! ma hai una grande fortuna... ti sei accorta in tempo di quello che stavi facendo... A me adesso crescon pieni di buchini ma spero che un giorno miglioreranno XD ) mi chiedo come abbiamo fatto a ridurci con due filini? XD
    Vanno benissimo adesso secondo me... ti stanno alla grande!!! :*

    RispondiElimina
  4. Cassandra&beauty19 dicembre 2014 21:27

    Mokii! Ma infatti, se penso che prima mi piacevano molto fini, mi chiedo: ma cosa avevo in testa?! Grazieee per i complimenti, vedrai che con il tempo i buchini non ci saranno più!

    RispondiElimina
  5. Si si nota! I post sull' argomento non sono ai abbastanza eheh

    RispondiElimina
  6. Cassandra&beauty22 dicembre 2014 12:33

    Hai ragione!! Io ne sono sempre alla ricerca :D

    RispondiElimina
  7. che bel colore di matita hai nella prima foto!!!

    RispondiElimina
  8. Cassandra&beauty27 dicembre 2014 16:57

    Grazie! :) è una Smart Pencil di Kiko!

    RispondiElimina

Quello che mi piace di più del mondo dei blog sono i vostri commenti e le vostre opinioni! Quindi lasciate un commento, sarò ben lieta di ricambiare la visita! ^_^